Commenta per primo
Yanik Frick, attaccante del Liechtenstein e figlio di Mario Frick, ha parlato a Rai Sport in vista del match con l'Italia: "Speriamo di conquistare almeno un punto contro l'Italia. Noi siamo una nazionale in crescita, abbiamo fatto due punti. C'è tanta speranza".

Sull'esperienza in Italia: "Non ho giocato tanto, ma adesso sono pronto. Era troppo presto, ero senza famiglia, ero giovane. Ora potrei andarci anche subito".

Cosa significa essere il figlio di una leggenda come Mario Frick? "Voglio segnare quanto lui (ride, ndr). Voglio fare tanti gol, spero di arrivare in Serie B o in Serie A. Papà allena il Vaduz, ci gioca anche mio fratello. Ma io non voglio giocare lì. Viviamo già insieme, facciamo tutto insieme".

La squadra in cui vorresti giocare? "Il Napoli. Un appello ad Ancelotti? Caro Ancelotti, forza Napoli".