1
 
Dopo la vittoria del Real sul Valencia e il pareggio del Barcellona col Granada, torna in campo la Liga. La prima partita, alle 14, è Rayo Vallecano-Betis Siviglia, una sfida fra le due più liete soprese della stagione, importante per la zona Europa. Finisce 1-1 a Vallecas. Passano in vantaggio gli ospiti con Canales, nonostante l'inferiorità numerica causata dall'espulsione Alex Moreno. Il pareggio franjirrojo arriva nella ripresa con Balliu. Le distanze in classifica fra le due squadre restano invariate: Betis terzo a 34 punti, Rayo settimo a 31.

Alle 16.15 tocca invece al Siviglia, a cui basta il gol di Rafa Mir per avere la meglio sul Getafe e resta in scia del Real Madrid che è a +5, ma con una partita in più.

Alle 18.30 vanno in scena due partite: il derby basco fra Athletic Bilbao e Deportivo Alavés che finisce però a reti bianche con uno 0-0 che serve a poco ad entrambe e, a pochi chilometri di distanza, Osasuna-Cadice con i padroni di casa che vincono 2-0 (gol di Budimir, ex Crotone) e inguaiano gli ospiti, fermi al penultimo posto.

Chiude il programma, alle 21, il big match fra il Villarreal di Unai Emery e l'Atletico Madrid di Simeone che si annullano 2-2 in un match ricco di ribaltamenti di fronti. Prima vanno avanti i Colchoneros con Correa, poi Gerard Moreno sbaglia un rigore, a Parejo viene annullato l'1- ma il Sottomarino giallo la ribalta comunque con Pau Torres e Alberto Moreno. Il 2-2 è firmato Kondogbia, che però lascia i suoi in 10 nei minuti finali per un pareggio al triplice fischio che non serve a nessuno dato che lascia l'Atletico in piena bagarre Champions e non avvicina il Villarreal a quelle posizioni.