83
La prima giornata di Ligue 1, aperta ieri dal pareggio tra Monaco e Nantes, prosegue e negli anticipi del sabato scendono in campo i pezzi da novanta: Lione e PSG. Si parte alle 17 con l'OL di Bosz, che non va oltre l'1-1 in rimonta contro il Brest: Cardona porta avanti gli ospiti verso la fine del primo tempo, ripartenza conclusa con una violenta conclusione a fil di palo; nella ripresa entra Slimani e riporta i conti in parità sfruttando la sponda di testa di Toko-Ekambi. A dieci dalla fine Anthony Lopes salva il Lione: colpo di testa di  Mounie, il portiere portoghese riesce a deviare in corner e a difendere il risultato.

In serata il debutto del PSG, che sta lavorando per l'ingaggio di Lionel Messi. Senza Donnarumma, Sergio Ramos e Neymar, Pochettino esordisce in campionato in casa del neo-promosso Troyes: gli ospiti vogliono cancellare il secondo posto alle spalle del Lille dell'ultima stagione e partire subito forte. Il tecnico argentino lancia Hakimi dal primo minuto, davanti ci sono Mbappé, Icardi e Draxler. 

La sorpresa arriva subito dopo 9 minuti: i padroni di casa del Troyes sbloccano la gara con il gol di El Hajjam. La squadra di Pochettino però si butta in avanti e trova il pareggio: Hakimi segna la sua prima rete con i francesi su assist di Herrera. Passano pochi secondi e il PSG trova anche il gol del sorpasso: 2-1 firmato da Icardi con passaggio decisivo di Mbappé. Nella ripresa la squadra di Pochettino non riesce ad allungare ancora di più, ma il vantaggio basta per conquistare i primi tre punti nel nuovo campionato. Esordio quindi con uno spavento iniziale causato dalla rete del Troyes, ma i due ex nerazzurri Hakimi e Icardi rimettono le cose a posto e regalano la vittoria al PSG.