115
Torna in campo oggi la Ligue 1 per la terza giornata. Dopo lo 0-0 tra Bordeaux e Lione e le sfide di ieri Montpellier-Nizza e Saint-Etienne-Strasburgo, il programma prevede oggi sette sfide tra cui spicca il posticipo delle 21 tra PSG e Marsiglia

Si parte alle 13 con Lilla-Metz: vittoria in extremis per i padroni di casa, che la spuntano per 1-0 grazie al gol di Luiz Araujo all'88'. Con questo successo, gli uomini di Galtier salgono a 7 punti, gli ospiti trovano la seconda sconfitta su altrettante partite. Resta in vetta anche il Rennes, che passa per 4-2 sul campo del Nimes (doppietta di Guirassy). Il Dijon cede in casa contro il Brest (0-2), mentre il Lens di Fofana si ripete dopo l'exploit contro il PSG e vince 3-2 sul campo del Lorient. Nel terzetto di squadre in testa alla classifica c'è anche il Monaco, che batte a domicilio 2-1 il Nantes grazie alla rete decisiva del ritrovato Geubbels.

In serata (21) ecco invece il big match di giornata: il Paris Saint-Germain, sconfitto all'esordio dal Lens, ospita il Marsiglia al Parco dei Principi. Tuchel recupera Neymar, Paredes, Keylor Navas e Di Maria, ma deve ancora fare a meno di Mbappé, Icardi e Marquinhos. La squadra campione di Francia e vice campione d'Europa perde 1-0 contro la squadra di Villas-Boas (che non vinceva a Parigi dal febbraio 2010): decide un gol nel primo tempo di Thauvin su assist di Payet. La gara termina addirittura con 5 espulsi, tre nel PSG e due nel Marsiglia. Uno di questi è Neymar, che nel finale di match ha colpito con un cazzotto in testa un avversario. 

Il PSG fa la partita e crea numerose occasioni, ma non riesce a finalizzarle: pesano le assenze di Mbappé e Icardi in attacco. Il Marsiglia è ben messo in campo e si difende in modo ordinato e al 31' riesce a sbloccare la gara con un bel tiro al volo di Thauvin su assist di Payet. Nervi tesissimi in campo, soprattutto al 37’. Gonzalez chiede l'intervento del Var, sostenendo di essere stato colpito da uno sputo di Di María. Nessun provvedimento per l’argentino, tra le proteste del giocatore del Marsiglia. Il Var conferma la decisione del direttore di gara, ma restano parecchi dubbi sull'episodio. Nell’occasione, proteste furiose di Neymar che ha accusato Gonzalez di aver proferito un insulto razzista rivolto proprio a Di Maria.

Nella ripresa, il PSG continua a fare la partita ma non trova il pareggio e a dominare in campo è soprattutto il nervosismo: il match finisce con 12 ammoniti e un'incredibile rissa proprio negli ultimi minuti di gara con Paredes e Benedetto protagonisti (entrambi espulsi). Nell'occasione rossi anche per Kurzawa e Amavi, che si sono letteralmente presi a calci. Ma non è tutto, perché interviene anche il Var: cazzotto di Neymar a Gonzalez durante la maxi rissa e rosso diretto per il brasiliano, che insulta anche l'arbitro all'uscita dal campo. Finisce 1-0 per il Marsiglia, con i padroni di casa che restano in 8 e gli ospiti in 9. Da segnalare la prestazione positiva di Florenzi, in campo da titolare e tra i migliori del PSG. Una delle poche note liete della serata per Tuchel, al secondo ko in altrettante gare di Ligue 1.