Commenta per primo
Dopo l'anticipo di venerdì e in attesa dei posticipi infrasettimanali, è continuata oggi la 34esima giornata di Ligue 1 con sette partite: alle 15 ce ne sono cinque, con il Lille che difende il secondo posto dagli attacchi del Lione vincendo per 5-0 nell'impegno casalingo contro un disinteressato Nimes grazie alle reti di Remy, Bamba (12 in Ligue 1), Celik, Fonte e Pepe (20 in Ligue 1), mentre il Nizza di Vieira rifila un tris al fanalino di coda Guingamp, che doveva assolutamente vincere per provare ancora a credere nella salvezza, grazie alla tripletta di Atal. Sfida salvezza senza più appelli è quella tra Caen e Dijon, con il sorpasso dei padroni di casa sugli ospiti grazie alla rete di Fajr in ottica posto playout. L'Amiens quartultimo impatta 0-0 contro un disinteressato Strasburgo a secco da quattro gare. Chiude Angers-Reims, sfida che vista la posizione delle due contendenti non ha più molto da dire: termina 1-1 con le reti di  Cafaro e Manceau. Alle 17 poi il Saint Etienne, reduce da cinque risultati utili di fila, trova il sesto e difende il quarto posto che vale l'Europa League dagli attacchi di Marsiglia e Montpellier, vincendo 2-0 nell'impegno casalingo contro un Tolosa che è quasi salvo, grazie alla doppietta di Beric, che porta les Verts a tre punti dal terzo posto. Chiude in serata il posticipo delle 21, che vede impegnato proprio l'OM di Garcia cadere al Vélodrome: il gol di Balotelli non basta, il Nantes passa con le reti di Moutoussamy e Girotto.