1
Nemmeno il tempo di iniziare la nuova stagione che la Ligue1 si imbatte nei primi problemi organizzativi che avevano caratterizzato il 2021/22. Questa volta, però, non sono i disordini dei tifosi a causare il rinvio di Lorient-Lione, ma il festival interceltico che si è svolto allo stadio Moustoir di Lorient ed ha reso impraticabile il manto erboso.

Si sarebbe dovuta giocare alle 13. La domenica di calcio francese è iniziata invece alle 15 con 4 partite in contemporanea. Il Lens di Fofana è stato fermato dalla neopromossa Ajaccio sullo 0-0. Un’altra neopromossa, l’Auxerre, ha conquistato un punto contro l’Angers dopo essere stato avanti di due gol (quello di Jeanvier e un autogol di Houtondji sono stati vanificati dalle reti di Diony e Salama). L’ultima neopromossa, invece, il Tolosa, ha schiantato il Troyes con un 3-0 firmato Ratao, Healey e autogol di Larouci. Infine, il Clermont ha battuto il Reims in rimonta da 2-0 a 2-4: avanti i biancorossi con due rigori, di Doumbia e Balogun, sono stati raggiunti da una doppietta di Andric e poi superati dai gol di Cham e Bela.

Non va oltre il pari il Nizza di Favre. Sul campo dello Strasburgo i rossoneri pareggiano 1-1. Vanno avanti con Delort, ma il veterano Gameiro regala un punto ai padroni di casa. Novanta minuti in panchina per il nuovo acquisto Viti, arrivato dall’Empoli. Entrato nel finale Ramsey

Nel posticipo serale il Marsiglia, di scena a Brest, si ferma sull'1-1. La squadra di Tudor va avanti con la rete di Nuno Tavares. L’esterno proveniente dall’Arsenal suggella un ottimo inizio con l’OM, ma la sua marcatura è vanificata dal pari di Lees-Melou. Nella seconda frazione entrano anche gli ultimi arrivati, Veretout e Alexis Sanchez, ma non portano i marsigliesi al successo.