133
Una goleada al Via del Mare di Lecce, dove il Napoli vince per 4-0 con i gol di Ostigard, Osimhen, Gaetano e Politano. Napoli momentaneamente al terzo posto, con Atalanta e Juventus che devono ancora giocare. 

PRIMO TEMPO - Lecce-Napoli inizia con una fase di studio di entrambe le squadre. La prima conclusione è di Lindstrom, alla sua prima presenza con la maglia dei campioni d’Italia. La palla finisce alta. Pochi minuti dopo, al 16’ arriva l’incornata di Ostigard su cross di Zielinski. Il Napoli sblocca la gara. Primo gol in Serie A per il difensore. Il Lecce prova a rispondere con Krstovic, ma Meret è attento. Sugli sviluppi di un corner Pongracic va a un passo dal pareggio, sparando alto da pochi metri. Subito dopo Simeone dialoga con Kvaratskhelia: l’argentino conclude di interno destro. Palla che accarezza il palo e va sul fondo. 
SECONDO TEMPO - Il Napoli va negli spogliatoi all’attacco e rientra in campo allo stesso modo. Osimhen prende il posto di Simeone. Bastano 6 minuti e su un assist delizioso di Kvaratskhelia, mette dentro di testa sul primo palo. Al 59’ dopo una carambola in area, Strefezza buca Meret e accorcia le distanza, ma Pairetto ferma tutto. Il gol viene annullato per un precedente tocco di mano di Krstovic: si resta sul 2-0. Il Lecce rimane in partita e prova a trovare Piccoli, appena entrato. Pallone sull’esterno della rete. Altra reazione del Lecce con Krstovic, blocca Meret. All’88’ il Napoli fa tris con un gran destro di Gaetano. Al 94’ Lo stesso Gaetano viene atterrato in area da Ramadani, è calcio di rigore. Politano cala il poker.