597
L'Atalanta vince a Roma e vola in testa alla classifica scavalcando l'Udinese: è il miglior avvio della storia della Dea in A dopo 7 giornate. All'Olimpico decide il piazzato di Scalvini nel primo tempo, a nulla vale l'assedio degli uomini di Mourinho nel secondo tempo. 

LA PARTITA – La Roma cerca di far suo il pallino del gioco, ma nei primi minuti le occasioni latitano. Musso alza bandiera bianca e fa posto a Sportiello dopo uno scontro con Demiral, il portiere di riserva guarda i tiri di Cristante e Ibanez sfilare a lato. E’ però la squadra di Gasperini a portarsi in vantaggio grazie al rimorchio di Scalvini ben servito da Hojlund, dopodiché Abraham fallisce una ghiotta occasione a tu per tu con il portiere. I giallorossi chiudono all’arrembaggio, ma sotto di uno al 45’. Nella ripresa è Okoli a prendere il posto di Scalvini, e proprio l’ex Cremonese subisce un paio di falli in attacco da Zaniolo che vorrebbe il rigore: Mourinho protesta troppo e viene espulso, salterà l’Inter dopo la sosta. La Roma spinge e si rende pericolosissima con Ibanez e Pellegrini, risponde Muriel con un contropiede e poi Zaniolo va vicino al pari. La Roma pesca dalla panchina, Shomurodov sbaglia un gol facile di testa da pochi passi e poi va vicino al palo con un tiro da fuori. Lo stesso uzbeko all’alba del recupero gestisce non al meglio un gran pallone di Zalewski e anziché tirare cerca di servire Zaniolo, trovando l’interdizione della difesa. Non ci sono altre emozioni, ma che emozione per Gasperini e i suoi, in attesa di Milan e Napoli in serata. 
AL TERMINE DELLA PARTITA RIMANI SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO A CURA DI RENZO PARODI PER 100ESIMO MINUTO.



Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.