Dopo le gare di settimana scorsa, con le vittorie di Roma, Tottenham, Real Madrid e PSG, sono ricominciati questa sera gli ottavi di finale di Champions League, con due gare in scena alle 21, Lione-Barcellona e Liverpool-Bayern Monaco.

Sfida cruciale quella di Anfield, tra i Reds allenati da Jugen Klopp e i bavaresi di Robert Kovac, che però termina a reti bianche, sullo 0-0: grandi occasioni per Salah, Matip, Mané (due volte) e Lewandowski, che però non riescono a segnare. Cartellino giallo per il tedesco Kimmich, che salterà il decisivo ritorno, in programma il 13 marzo a Monaco di Baviera. ​Assenti per squalifica da una parte il difensore van Dijk, dall'altra l'attaccante Muller. I padroni di casa sono arrivati agli ottavi dopo il secondo posto conquistato nel Gruppo C, dietro al PSG e davanti a Napoli e Stella Rossa, con nove punti frutto di tre vittorie e tre sconfitte, con nove reti realizzate e sette subite; gli ospiti invece sono arrivati primi nel Gruppo E, davanti ad Ajax, Benfica e AEK Atene, con quattordici punti realizzati frutto di quattri vittorie e due pareggi, con quindici gol realizzati e cinque subite. Il Liverpool, finalista nella passata stagione contro il Real Madrid, è primo in classifica in Premier League a 65 punti insieme al Manchester City, ma una partita in meno. Il Bayern Monaco è invece secondo nel campionato tedesco, a -2 dal Borussia Dortmund che però ha una gara in meno. Il Bayern Monaco ha vinto solo una delle otto sfide in competizioni europee contro il Liverpool (5N, 2P), nel secondo turno di Coppa delle Coppe nel novembre 1971 – due gol di Gerd Müller e uno di Uli Hoeness a Monaco. L’unico precedente tra Bayern Monaco e Liverpool in Coppa dei Campioni/Champions League è stato nelle semifinali del 1980/81: il Liverpool passò il turno grazie alle reti in trasferta (1-1 il risultato totale) – i Reds vinsero poi la finale contro il Real Madrid (1-0): il Bayern Monaco non ha mai trovato il gol contro il Liverpool ad Anfield (quattro partite). Il Liverpool è imbattuto da 20 gare europee consecutive ad Anfield (14V, 6N), ultima sconfitta nell’ottobre 2014 contro il Real Madrid in Champions League (0-3). È la seconda striscia interna di imbattibilità più lunga in Europa del club dopo quella di 40 gare tra settembre 1974 e dicembre 1991. Il Bayern Monaco è una delle cinque squadre a essere rimasta imbattuta nella fase a gironi di questa Champions League, insieme a Ajax, Barcellona, Lione e Porto. Ha raggiunto le semifinali del torneo in sette delle ultime nove stagioni.Il Bayern Monaco non perde da nove trasferte consecutive in Champions League (6V, 3N), ultima sconfitta nel settembre 2017 contro il PSG (0-3). Solo una volta ha registrato una striscia più lunga nella competizioni (10, tra ottobre 2012 e aprile 2014).