3
Pochi mesi fa Liverpool-Tottenham è stata la finale di Champions League, vinta dai Reds. Ora è 'solo' il match fra la prima e l'undicesima squadra in classifica della Premier League, ma il fascino di questa sfida resta intatto. Ad Anfield, nella decima giornata del massimo campionato inglese, il Liverpool di Jurgen Klopp batte per 2-1 in rimonta il Tottenham di Mauricio Pochettino. Con questo risultato, i Reds si riportano a +6 sul Manchester City secondo in classifica, mentre gli Spurs restano a 8 punti dalla zona Champions.  

Nel primo tempo, pronti via e il Tottenham è subito in vantaggio: al 1' minuto segna Harry Kane, con un colpo di testa da centro area, con la palla che finisce nell'angolino in basso alla destra di Alisson. Da quel momento la partita vive sul costante e continuo attacco della squadra di Klopp, con quella di Pochettino che si limita a tentare il contropiede. Nel secondo tempo il canovaccio del match non cambia, anche dopo il pareggio del Liverpool, che arriva 52' grazie a un bel sinistro di Jordan Henderson, sul quale nulla può Gazzaniga. La pressione dei Reds porta al rigore concesso al minuto 74', per un fallo ingenuo di Aurier ai danni di Mané. Il penalty viene trasformato in modo impeccabile da Momo Salah, alla quinta rete in questo campionato. E' solo a quel punto che gli ospiti si scuotono dal loro torpore e provano ad attaccare: le occasioni più pericolose sono un destro alto di Rose, un sinistro di Alli bloccato bene a terra da Alisson e colpo di testa di Alderweireld parato ancora dal portiere brasiliano.