Vista l'emergenza in difesa, che subisce settimanalmente almeno un gol
da oltre venti partite, a Livorno è arrivato in prova Giuseppe Scurto,
sicilano di Alcamo, vent'otto anni, difensore centrale, una carriera
distribuita fra serie A e B, inizia con la maglia della Sampdoria dove
svolge tutta la trafila giovanile per poi passare ed esordire in A con
la Roma dove colleziona 9 presenze, per poi passare nel Chievo Verona
dove in due anni entra in campo in 25 occasioni, facendo anche
l'esordio in europa con la maglia dei Clivensi.

Dopo gli anni a Verona il passaggio a Treviso 68 presenze e due reti,
nell'ultimo bienno invece approda a Trieste 43 presenze e una rete. La
stagiona 2010-11 però è amara la Triestina retrocede e Scurto entra in
campo solo in 10 occasioni.

Il giocatore decide la rescissione contrattuale, ma nella stagione
attuale non riesce a trovare ingaggi, fino ad ieri quando il Livorno
si è ricordato di lui, ora sta al giocatore Siciliano ben
impressionare e trovare un posto nella rosa amaranto per questo finale
di stagione.

Scurto vanta anche presenze nelle rappresentative giovanili della
nazionale Italiana ed era considerato un ottimo prospetto considerato
anche il suo fisico da granatiere un metro e novanta per ottanta
chilogrammi.