Commenta per primo

Per parlare del momento di crisi che sta attraversando il Livorno è intervenuto a Radio Sportiva il tecnico della squadra toscana, Walter Novellino.

SCONFITTA COL BRESCIA - E´ un periodo non fortunato: anche nella partita di ieri, che non era particolarmente complicata, abbiamo patito l´infortunio del nostro miglior giovane, il portiere Bardi. Dobbiamo accettarlo perchè comunque la squadra non è stata messa sotto, anzi abbiamo avuto diverse occasioni prima che il Brescia riuscisse ad andare sul 2-0 con due tiri e mezzo. C´è preoccupazione sotto l´aspetto del risultato, ma non del gioco perchè abbiamo sempre giocato, però quando non arrivano i punti c´è preoccupazione.

GIOVANI - L´inesperienza conta: siamo partiti benissimo, con entusiasmo, e poi abbiamo pagato i tanti infortuni, ma anche la condizione fisica non ottimale di alcuni giocatori. Il Brescia stava facendo di tutto per rinviare la partita, nei primi venticinque minuti aveva paura poi trovando il gol è stato tutto più facile per loro.

MERCATO - E´ ovvio che ci vuole un attaccante che ci dia una mano in zona gol, anche ieri abbiamo sofferto. Ho sposato un progetto in cui abbiamo pagato all´inizio un po´ di euforia, non è facile e ci vuole un po´ di pazienza.

SPINELLI - Bisogna essere in due a voler continuare, il presidente sa benissimo quello che ho fatto, lo ringrazierò qualunque decisione prenderà. Noi dipendiamo dai risultati ma io ho voglia di allenare e di essere presente, poi la decisione finale spetterà al presidente.