22
Dall'Albania, dove ha vinto e segnato un gran gol con la magliad della Serbia, l'attaccante dell'Inter Adem Ljajic manda un messaggio anche a Roberto Mancini, nella speranza di essere tenuto maggiormente in considerazione alla ripresa del campionato. L'ex giocatore della Roma ha confessato le sue sensazioni alla Gazzetta dello Sport: "Sto molto bene, fisicamente sto benissimo. Spero che a Milano abbiano guardato la mia prestazione, che abbiano visto che cosa ho fatto. Se ripenso alla mia partita sì, sono contento di come ho giocato, ma ancor di più di quel che abbiamo fatto insieme, come squadra. Io in nazionale gioco in quel ruolo, dietro l’attaccante. Nell’Inter in quel ruolo siamo tanti e siamo tutti forti. Io spero di trovare più spazio, certo, perché posso fare meglio di così. E perché giocando si migliora. Una candidatura? Sicuramente. Anche se alla fine l’unica cosa che conta è che l’Inter vinca. Che la squadra faccia sempre buoni risultati".

Sugli obiettivi di squadra: "Dobbiamo giocare e preparare una partita alla volta poi si vedrà, la stagione è lunga. Senza dubbio, Roma, Juventus, Napoli e Fiorentina sono davvero forti. Ma anche noi lo siamo e miglioriamo ogni volta. Obiettivo Champions? E’ il minimo, speriamo… speriamo".