99
Ibrahimovic e la Nike, un binomio arrivato ai titoli di coda. Il fuoriclasse svedese nelle ultime partite ha utilizzate le scarpe con il logo della multinazionale americana oscurato e non visibile, perché, come appreso da calciomercato.com, il contratto con l'azienda dell'Oregon è scaduto ad aprile. Solitamente i giocatori quando stanno negoziando nuovi contratti utilizzano questa particolare strategia. Strategia che può diventare prassi: Nike non ha rinnovato l'accordo perché il giocatore chiede 2,4 milioni di euro. A 34 anni è difficile trovare chi soddisfi tali richieste. E le scarpe nere potrebbero diventare il suo tratto distintivo. 

"IMPOSSIBLE IS NOTHING" - Questo era il motto di un vecchio spot di Adidas. L'azienda tedesca osserva e, a cifre ragionevoli, potrebbe tentare il colpaccio. E l'Adidas può favorire il passaggio al Milan di Ibrahimovic, rendendo meno impossibile il suo ritorno a Milano. La società rossonera, di cui Adidas è lo sponsor tecnico, ha da tempo un accordo con l'attaccante del Paris Saint Germain (club griffato Nike) sulla base di un accordo triennale. La multinazionale tedesca può dare un ulteriore mano al Milan nella buonuscita dell'affare.
MLS E MANCHESTER UNITED - Lo svedese ha aperto anche ad un suo approdo in MLS, campionato americano che sta accogliendo grandi campioni come Pirlo, Gerrard, Lampard e Villa. L'Adidas è sponsor ufficiale del campionato americano per i prossimi 8 anni. Anche il Manchester United, accostato allo svedese negli ultimi giorni, dal primo agosto vestirà Adidas. Ma il Milan è in vantaggio. Ibra vuole tornare a Milano. E i tifosi rossoneri, nella loro testa, pensano: "Just do it".