4
"L’amico nel calcio? È Patrick Cutrone". Lo racconta l'ex Milan Manuel Locatelli alla Gazzetta: "Senta questa: arriviamo alla fine della stagione, io sarei dovuto passare in prima squadra e lui non sapeva nulla del proprio futuro. Ci salutiamo: piangendo. Andiamo addirittura in piazza Duomo, acquistiamo dall’ambulante quelle eliche di plastica che lanciamo da un balcone chiedendoci che ne sarà di noi. Una roba strappalacrime... Poi? Senza saperlo due giorni dopo ci vediamo in nazionale. Due matti…”.