224
Manuel Locatelli è a Coverciano, impegnato negli ultimi allenamenti "italiani" prima di volare a Londra per gli ottavi di finale di Euro 2020 e coinvolto in un testa a testa con Verratti per una maglia da titolare. Oggi, probabilmente, gli fischieranno un po' le orecchie. Perché in queste ore si parlerà molto di lui, ancora più che dopo la doppietta segnata alla Svizzera. In giornata, infatti, Juventus e Sassuolo si vedranno per iniziare anche ufficialmente a discutere del futuro del centrocampista classe '98.

DRAGUSIN & CO - Punti di partenza: il Sassuolo valuta Locatelli almeno 40 milioni di euro. La Juventus lo sa e non si ferma, perché Massimiliano Allegri ha messo il ragazzo di scuola Milan in cima alla lista dei suoi desideri, lo ha individuato come l'uomo in grado di portare alla mediana dei bianconeri quella qualità che è mancata negli ultimi anni. La Juve sa, inoltre, di avere un alleato importante nello stesso giocatore, tifoso juventino da piccolo e desideroso di prendersi la sua rivincita in una big italiana, nonostante i corteggiamenti che gli sono arrivati dall'estero, tra Spagna, Germania e - soprattutto - Inghilterra. Questo però non basterà: si parlerà così anche di qualche giovane da inserire per abbassare la parte economica, uno su tutti Radu Dragusin, centrale classe 2002.

FORMULA 'ALLA CHIESA' - Federico Cherubini, alla sua prima vera trattativa importante senza accanto Paratici, sa che comprare i gioielli del Sassuolo non è mai facile e servirà anche una formula che accontenti tutti: il club emiliano, che vuole incassare una cifra importante, ma anche la Juve, che non può permettersi spese di un certo tipo in questo periodo. Una soluzione può essere l'impostazione di un affare "alla Chiesa", ovvero di un prestito oneroso con diritto di riscatto che diventi obbligo a determinate condizioni molto facili da raggiungere, con una serie di bonus legati al rendimento di Locatelli e della squadra. Clausole e dettagli di cui si inizierà a parlare da oggi: la Juventus fa sul serio, vuole diventare un po' più... Loca.