116
Presente a Morrovalle al 'Premio Cesarini' della Serie A, il presidente della Lazio Claudio Lotito ha risposto ad alcune domande sul mercato del club biancoceleste. 

SU SARRI - "Il rapporto tra me e Sarri è sempre stato molto forte, di stima reciproca. Ritengo che sia un grande professionista, uno che vive esclusivamente di calcio e che, da quello che mi ha detto, si trova bene alla Lazio perché è un posto dove si può fare calcio. Resta? Se i contratti valgono, dovrebbe essere così". 

SU MILINKOVIC-SAVIC - "Sergej è l'oggetto di desiderio di tutti. Non ha un prezzo di mercato, perché i prezzi li fa chi mette gli oggetti in vendita. Io non l'ho messo in vendita: nel momento in cui dovesse arrivare un'offerta che lo soddisfi da un punto di vista professionale, quindi parliamo delle prime cinque squadre al mondo, e da un punto di vista economico, e qualora quest'offerta dovesse soddisfare le esigenze della Lazio, io non mi metterò a fare le crociate contro Milinkovic, perché non lo meriterebbe".

SU ACERBI - "Francesco ha un contratto con la Lazio. Tutto quello che succederà più avanti, in termini di mercato, esigenze, aspettative o di richieste da parte del giocatore o di altre società, lo valuteremo".