Commenta per primo

Come riportato nel sito ufficiale dell'Uefa: " La lotta contro il razzismo è una priorità della UEFA. L'organo di governo del calcio europeo adotta una politica di tolleranza zero nei confronti del razzismo e della discriminazione sul campo e sugli spalti. Qualsiasi comportamento razzista è considerato una grave violazione del regolamento disciplinare ed è punito con la massima severità". Per questi motivi la Commissione Disciplinare e di Controllo Uefa ha inflitto, conseguentemente a quanto accaduto nelle partite di Europa Leaguele seguenti sanzioni:
Il Budapest Honvéd è stato sanzionato per comportamenti e cori razzisti dei suoi tifosi durante la partita Vojvodina-Honved del 18 luglio. La formazione ungherese dovrà giocare la prossime due partita in casa a porte chiuse.
Il Lech Poznań è stato sanzionato per comportamento razzista e esibizione di striscione razzista da parte dei suoi tifosi durante la partita Lech Poznan - Zalgiris dell' 8 agosto. Per la prossima partita casalinga in competizioni Uefa la curva degli Ultras polacchi sarà chiusa.Inoltre, il Lech è stato multato di 5.000 euro. Stessa sanzione è toccata all' altro club polacco, quello del Piast Gliwice in riferimento alla partita Piast-Qarabag del 25 luglio.