Finalmente ci siamo, la nuova Inter di Antonio Conte è scesa oggi in campo per la prima uscita stagionale, che coincide anche con l'esordio nella prima gara da nuovo tecnico nerazzurro per l'ex Chelsea: avversario il Lugano, militante nella massima serie svizzera, presso lo Stadio Cornaredo del capoluogo del Canton Ticino, alle ore 17.30, in un match che termina 2-1 con le reti del neo acquisto Sensi e di Brozovic, assieme a Perisic i migliori in campo, e di Kryeziu per gli svizzeri. Handanovic e compagni, che hanno sostenuto i primi giorni di lavoro dopo il raduno proprio a Lugano, sconfiggono la formazione svizzera, settima con 44 punti nell'ultima stagione di Super League elvetica e vincono la Casinò Lugano Cup, di fronte a uno stadio tutto esaurito con 7mila spettatori giunti per vedere la prima Inter di Conte, chiaramente priva di Mauro Icardi e Radja Nainggolan, che hanno lasciato il ritiro e non parteciperanno alla tournée in Cina, prevista a partire da domani. L'argentino ha anche subito diversi cori sfavorevoli da parte della curva, sintomo di un rapporto rotto da tempo. In campo nerazzurri rimaneggiati, dato che diversi giocatori sono ancora in vacanza dopo gli impegni delle nazionali (tra cui il nuovo acquisto Barella) e altri arriveranno dal mercato; assente anche Matteo Politano, che ha riportato un infortunio muscolare alla coscia destra nei primi giorni di ritiro e starà fuori per due settimane. Le due compagini si sono affrontate per la quinta volta. Nei primi due precedenti, validi per il primo turno della Coppa Uefa della stagione 1995/96, ci fu un pareggio per 1-1 in terra svizzera ed una sconfitta con il risultato di 1-0 a San Siro. Lo scorso anno, in amichevole, l'Inter si impose con il risultato di 3-0. 


LE FORMAZIONI UFFICIALI:

Lugano (3-4-1-2):
Baumann; Kecskes, Maric, Daprelà; Lavanchy, Vecsei, Aratore, Custodio; Bottani; Rodriguez, Gerndt. 

Inter (3-5-2): ​Handanovic (46′ Padelli); D’Ambrosio (61′ Ntube), De Vrij (61' Ranocchia), Skriniar (61′ Pirola); Candreva (61′ Dalbert), Brozovic (61' Borja Valero), Sensi (61' Joao Mario), Gagliardini (61' Agoumè), Perisic (61' Lazaro) ; Esposito, Longo (61' Vergani). All. Conte.


h 17.30 Stadio Cornaredo (Lugano): Lugano-Inter 1-2 - 25' Sensi (I), 45' Brozovic (I), 87' Kryeziu (L).


LA CRONACA: 

91' - Termina il match: vince l'Inter 2-1, conquistata la Casinò Lugano Cup,

87' GOL DEL LUGANO!
Dalbert difende male, traversone dalla destra e tap in vincente di Kryeziu, col Lugano che accorcia.

81' - Inter che gestisce la gara, accusando i pesanti carichi del ritiro.

54' - Ancora Sensi, gran sinistro da fuori area neutralizzato da Baumann.

46' - Inizia il secondo tempo.

45' + 1' - Termina il primo tempo.

45' - RADDOPPIO INTER, BROZOVIC! Il croato raccoglie l'assist del connazionale al limite dell'area e spara in rete, Inter due volte avanti

35' - Annullato gol a de Vrij col VAR! Il difensore olandese approfitta di un batti e ribatti in area dopo il corner e punisce di sinistro Baumann dal limite dell'area, ma D'Ambrosio è in offside. L'arbitro controlla al VAR e annulla

34' - Doppio miracolo di Baumann: prima su colpo di testa di Gagliardini su ottimo crosso di Perisic, poi su sinistro al volo dello stesso croato.

25' - INTER IN VANTAGGIO, SUBITO SENSI! Gran gol del centrocampista nuovo acquisto nerazzurro, che controlla alla grande e spara dalla distanza, superando Baumann con un gran destro.

22' - Baumann salva sulla percussione di Perisic.

16' - Gran palla di Gagliardini per Candreva, che crossa in mezzo: Perisic di testa spedisce alto.

7' - Cross di Candreva, Longo di testa alza sopra la traversa.

1' - Via al match.