24
In un mercato che soprattutto in questa fase non può che essere estremamente fluido e dipendente anche dai movimenti e dalle dichiarazioni di giocatori e club, non fa eccezione quello della Juventus, che si muove anche per rinforzare un reparto offensivo dimostratosi strepitoso in Italia nell'ultima stagione ma non altrettanto in campo europeo. Alexis Sanchez, Alvaro Morata, Didier Drogba: questi sono alcuni dei nomi emersi nelle ultime settimane e passati effettivamente al vaglio di Antonio Conte e Beppe Marotta. Senza dimenticare Romelu Lukaku (21) del Chelsea...

ANCHE INTER E ATLETICO - Il centravanti della nazionale belga, che debutterà domani nel Mondiale contro l'Algeria, ha fatto ritorno a Stanford Bridge dopo la grande annata in prestito all'Everton (16 reti complessivamente) ma già sa di non rientrare nei piani di Josè Mourinho, con cui ha rotto da tempo e che il tecnico portoghese vuole vendere a cifre importanti per fare cassa. Assistito da Mino Raiola e sotto contratto con i Blues fino a giugno 2016, l'ex enfant prodige dell'Anderlecht piace anche ad Atletico Madrid e Inter, società a cui il Chelsea ha offerto il giocatore per arrivare a Icardi. 

LA JUVE? UN ONORE - I nerazzurri hanno risposto picche, per il momento, perchè la volontà è di monetizzare l'eventuale cessione dell'argentino, mentre l'Atletico si muove anche su altri obiettivi e, secondo la stampa inglese, sta seriamente pensando di riportare in Spagna El Niño Fernando Torres, nell'ambito dell'operazione Diego Costa. Un doppio assist per la Juve, che farà almeno un gran investimento per il reparto d'attacco e che nel frattempo si gode la risposta imbarazzata di Lukaku sulle voci di mercato dal ritiro del Belgio: "La Juve? Non cosa dire, ovviamente sono onorato dall'interesse di un club così prestigioso".