70
Tutto come da copione. Romelu Lukaku ha risposto presente alla chiamata della sua nazionale e, dopo aver avuto l'ok dall'Asl di riferimento a muoversi con un volo privato, ha raggiunto il ritiro del Belgio, che in una settimana affronterà la Svizzera, mercoledì in amichevole, l'Inghilterra (15 novembre) e la Danimarca (18 novembre), per il gruppo 2 della Lega A di Nations League. L'attaccante dell'Inter, infortunatosi all'adduttore sinistro nella sfida con lo Shakhtar Donetsk, ieri ha giocato gli ultimi venti minuti della sfida con l'Atalanta, ma non è al 100%.

ANSIA - L'Inter non ha potuto vietare all'ex Manchester United di partire, ma è molto preoccupata, sperava venisse risparmiato. Teme una ricaduta, che sarebbe un pugno allo stomaco in vista del tour de force che gli uomini di Conte affronteranno dopo la pausa, con 10 partite in 31 giorni tra campionato e Champions League. Roberto Martinez, commissario tecnico dei Diavoli Rossi, si è detto sicuro di poter contare su Big Rom, il quale non dovrà però prendersi nessun rischio. La nazionale è importante, ma forse in questo periodo la Nations League vale meno degli impegni con l'Inter.