41
A 21 anni di distanza dall'ultima volta, Luna Rossa torna in finale di America's Cup. A partire dal prossimo 6 marzo, l'imbarcazione italiana sfiderà i detentori del titolo di New Zealand per prendersi la rivincita e conquistare la competizione, giunta alla sua edizione numero 36. I ragazzi guidati dallo skipper Max Sirena, che già nel 2000 era a bordo di Luna Rossa, hanno archiviato nella scorsa notte la pratica Team Ineos, vincendo entrambe le regate (la prima con un margine di 1'45", la seconda è più tirata) e portandosi a casa la Prada Cup con uno schiacciante 7-1.

"Siamo italiani", gridava Checco Bruni, uno dei timonieri di Luna Rossa, mentre si materializzava la vittoria decisiva, quella che consentirà a un'imbarcazione italiana di giocarsi la conquista dell'America's Cup per la terza volta nella storia (il Moro di Venezia nel 1992 fu il primo a riuscirci). Per Max Sirena, dal 6 al 15 marzo prossimi, parte l'assalto alla terza coppa nella sua carriera di skipper, dopo le due affermazioni proprio alla guida di New Zealand e quella nel 2010 con Team Oracle.