126
"Devis Mangia è stato temporaneamente sollevato dalle sue funzioni di capo allenatore delle squadre nazionali a seguito di una segnalazione ricevuta su presunta violazione delle sue politiche. Mangia ha dato la sua piena disponibilità per l’accertamento dei fatti in questione". Così la Federcalcio di Malta ha comunicato la sospensione dell'allenatore italiano, ex Varese, Palermo, Spezia, Bari ed Ascoli, e proprio da Malta arrivano ulteriori dettagli: la decisione sarebbe dettata da accuse di molestie sessuali da parte di un giocatore della nazionale.

LA RICOSTRUZIONE - A sostenerlo è il Times of Malta, che cita fonti federali. L'episodio risale a domenica e coinvolge un giocatore, la cui identità non è stata resa nota. Mentre la squadra è stata affidata al vice di Mangia, Davide Mazzotta, la Federcalcio maltese ha preso in considerazione 'molto seriamente' la vicenda e la questione sarà affidata a un organo disciplinare indipendente, al tecnico verrà data la possibilità di difendersi.

VECCHIE ACCUSE - Non solo, fonti interne alla federazione hanno confermato al Times of Malta che sono state esaminate anche precedenti accuse risalenti all'esperienza di Mangia in Romania. Il tecnico era stato accusato di aver avuto un rapporto inappropriato con un giocatore quando allenava l'Universitatea Craiova: le accuse erano state mosse da un altro ex allenatore, Victor Pițurcă, che ha affermato come Mangia avesse fatto degli apprezzamenti nei confronti di un giocatore.