Commenta per primo
"Il Real Madrid è il club più grande del mondo": il tecnico del Manchester City, Manuel Pellegrini, assicura di non avere conti in sospeso con la sua vecchia squadra. Alla vigilia della semifinale di andata di Champions, in programma domani sera all'Etihad Stadium, il tecnico cileno dispensa solo elogi per i suoi vecchi datori di lavoro ed evita ogni polemica: "Non bisogna mai guardare indietro - dice in conferenza stampa, riportata da Repubblica.it - . Stiamo parlando del più grande club del mondo, una squadra che cresce di stagione in stagione. Io preferisco non guardare indietro ma concentrarmi solo sul presente. Per me allenare il City o il Real è esattamente la stessa cosa. Quando si lavora in un gruppo si desidera sempre il meglio. Noi anche abbiamo avuto grandi stagioni, vincendo la Premier League e altri titoli". Sul match di domani pollice verso per l'utilizzo di Yaya Toure: "Penso che non potrà giocare. Non ha recuperato dal suo infortunio al bicipite femorale. E' importante godersi questa semifinale, perche' non la si raggiunge tutti gli anni. I giocatori lo sanno: ma non possiamo sederci adesso, tutti vogliono giocare la finale e scenderemo in campo con l'obiettivo di vincere".