Commenta per primo
Intervistato da Sportmediaset Stevan Jovetic, attaccante del Manchester City, ha parlato del match perso contro il Barcellona per 2-0: "Abbiamo visto tutti che il contatto era fuori, per quanto riguarda il rigore che ha permesso loro di passare in vantaggio. L'arbitro era 30 metri dietro e non poteva vedere. Il guardalinee non gli ha detto nulla. L'espulsione ci sta, ma se non subivamo gol era un'altra partita. Se si perde così fa male. Questa era una delle gare più belle che ci potessero essere".

Sulla nostalgia dell'Italia e di Firenze: "Sicuramente, Firenze è una città bellissima. Sicuramente mi manca, ma con ciò non ho detto che voglio tornare".