1
La sconfitta per 5-0 contro il Liverpool a Old Trafford ha aperto una crepa vistosa nel rapporto tra il Manchester United e Ole Gunnar Solskjaer, tecnico dei Red Devils, finito nel mirino della critica per gli scarsi risultati ottenuti finora. Il rapporto tra le parti è ai minimi storici con la dirigenza che sta accarezzando l’idea di cambiare guida tecnica per affidarsi ad una figura di spicco in grado di riportare lo United ai fasti di un tempo. In pole position per la sostituzione c’è Antonio Conte con l’approdo del tecnico italiano sulla panchina dello United, secondo i betting analyst, che vale 2,75 volte la posta. Quello dell’italiano, però, non è l’unico profilo di spicco valutato dal club tanto che, riporta agipronews, ci sono anche Zinedine Zidane, a quota 3,50, e Brendan Rogers, in quota 4,50, per la sostituzione. Il futuro dello United, quindi, potrebbe parlare italiano. Non c’è solo Conte nella rosa dei possibili sostituti, infatti, ma anche Roberto Mancini, a quota 20, mentre più remota la possibilità che, dopo il corteggiamento del Tottenham, sia Gennaro Gattuso a sedersi sulla panchina del Manchester United a quota 66.