97

Roberto Mancini è pronto a giocarsi gli Europei in finale con l'Inghilterra. Il ct dell'Italia
ha dichiarato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Wembley: "Non sono agitato, magari domani lo sarò un po' di più. La prima pagina del quotidiano scozzese col fotomontaggio di Bravehart è simpatica, ma noi dobbiamo pensare solo a giocare una grande partita. Sarà difficile, ma anche bellissimo giocare in uno stadio pieno. Dobbiamo rimanere tranquilli pensando al nostro gioco e a divertirci ancora. Sperando di sentire i nostri tifosi esultare alla fine". 

"L'Inghilterra è forte, ha anche tanti giocatori in panchina bravissimi. Ma anche noi siamo abbastanza forti se siamo arrivati in finale. Sterling è migliorato molto ed è velocissimo, dovremo stare molto attenti nella fase offensiva. Vale lo stesso per Kane, loro davanti sono tutti bravi. Fisicamente sono più forti di noi, ma il calcio si gioca palla a terra e noi speriamo di potere fare meglio. A volte vince il più piccolo, è già successo in passato e ci speriamo ancora". 
"Immobile ha bisogno di coccole? Come tutti, soprattutto dopo 50 giorni passati insieme. Sono felice del lavoro che hanno fatto lui, Belotti e Raspadori. Come tutto il resto della squadra, altrimenti non saremmo arrivati in finale. Chiedo a tutti un ultimo sforzo prima di andare in vacanza, domani spero di poter avere quella soddisfazione che non ho avuto da calciatore pur avendo giocato in nazionali fortissime. Giocheremo come abbiamo sempre fatto, non possiamo cambiare adesso".

6397add9-f099-47cc-8b2c-6d88616b5c0e