8
Il tecnico della Nazionale Roberto Mancini è intervenuto alla XVIII edizione del "Premio Prisco", a Chieti, dove ha ricevuto un "Premio Speciale della Giuria". Il ct azzurro è tornato sul momento del calcio italiano: "L'importante, quando le cose non sono andate bene, è rialzarsi. Avremo delle partite in estate e poi la Nations League per ripartire. Nel campionato ci sono diversi giovani interessanti, ma ce ne vorrebbero di più". 

CHIELLINI E INSIGNE - Il tecnico ha poi parlato degli addii di Insigne e Chiellini: "Su Giorgio è un dispiacere per tutti perché è stato un grande calciatore della Nazionale e della Juve. Purtroppo il tempo passa per tutti. Lui ha preso questa decisione, ma lasciare dopo aver vinto l'Europeo in una gara come quella di Wembley è comunque importante. Insigne invece andrà a fare un'esperienza comunque importante. Ha dato tanto alla Nazionale e spero che lo possa fare ancora".