Commenta per primo

Pierpaolo Marino, direttore generale dell'Atalanta, si è soffermato con i cronisti a margine della riunione odierna in Lega Calcio.

Fra gli argomenti, anche il mercato, in particolare relativamente al nome di German Denis, bomber argentino che sarebbe nel mirino dell'Inter: "Assalto dell'Inter a Denis? Ha baciato la maglia e per noi è blindato, non parliamo di mercato altrimenti facciamo solo male all'Atalanta". 
 
Ieri proprio Denis ha realizzato una doppietta contro l'Inter, compreso un rigore che Marino definisce "cristallino".
 
Poi, sulla squadra e sul campionato: "Dobbiamo dare atto a Colantuono e alla squadra di questa grande impresa. L'Inter però mi ha fatto grandissima impressione, non abbiamo incontrato anche la Juve ma l'Inter mi ha fatto più impressione di Napoli e Milan. La Juve resta la favorita. L'Atalanta per le alte posizioni? E' la reggina delle provinciali, con oltre 50 anni in serie A, ma appena si parla di alta classifica si fa solo del male alla squadra. Dobbiamo prima raggiungere 40 punti poi vediamo. Fino a quel momento manteniamo la nostra mentalità umile". 
 
Infine, sulle convocazioni di Cesare Prandelli per Italia-Francia di mercoledì: "Non mi posso lamentare, ha chiamato Peluso e con lui come ct c'è stata un'alta percentuale di convocazioni".