Commenta per primo

Nessuno vuole speculare sul momentaccio di Mario Balotelli, ma qualche considerazione sul rendimento dell'ex Golden boy nerazzurro va fatta, guardando magari ai freddi numeri.

Super Mario Balotelli, classe 1990, nella sua breve ma agitata carriera vanta complessivamente 40 reti in 121 presenze ufficiali * (59 in serie A, 12 in Premier). Impressionante pero' anche il numero di provvedimenti disciplinari: 40 gialli, 3 espulsioni dirette e una per doppia ammonizione.

Confrontiamolo con il coetano Bojan Krkić Pérez, che da professionista vanta 41 reti in 168 presenze e 11 gialli. L'ultima stagione la sta vivendo praticamente da comprimario nel super Barcellona di Guardiola, ma vanta già un palmares di tutto rispetto: oltre alle Coppe e ai titoli conquistati con i blaugrana il giovane bomber nel 2007 è stato Campione d'Europa U17 (nonchè Miglior giocatore e Canonniere principe del torneo) ed ha frantumato ogni record a livello giovanile (648 reti in otto anni, miglior realizzatore nella storia della cantera catalana).

Due talenti immensi, diversi pero' per carattere, continuità e rapporti con i media/compagni. La prossima estate potrebbero infiammare il mercato in cerca di nuovi stimoli, ma seppellendo un inutile sciovinismo c'è da concludere che l'investimento più sensato sarebbe quello sull'ex canterano del Barcellona, che ha poco spazio ed un carattere sicuramente più gestibile

 

 

* Statistiche tratte da www.transfermarkt.it