6

Il responsabile marketing del Napoli Alessandro Formisano parla dello stadio San Paolo ai microfoni di RaiTre. 'Abbiamo una presenza media nelle gare casalinghe che è nell'ordine del 150% rispetto gli altri stadi: se avessimo un impianto da 100mila posti li occuperemmo tutti - spiega Formisano -. Il San Paolo è una mancata opportunità di offrire delle facility ai nostri tifosi. Anche il fatto di non poter ospitare un museo azzurro è un percorso virtuoso che non si è realizzato. Ma con la società abbiamo messo a punto un progetto per creare un museo nel cuore di Napoli in cui verranno ospitati trofei e cimeli azzurri'.

'La campagna abbonamenti ha avuto un'inversione di tendenza netta rispetto agli ultimi anni, con il 25% di tessere vendute in più rispetto all'anno scorso - gongola Formisano -. Anche la prevendita per il match di Champions contro il Borussia sta andando a gonfie vele: prevediamo il tutto esaurito. Alcuni mesi fa abbiamo avviato un censimento sul nostro sito ufficiale e abbiamo visto che ci sono oltre 500 fan club del Napoli nel mondo, e oltre la metà sono fuori dall'Italia. Stiamo creando un rapporto di fidelizzazione anche con i tifosi più lontani, pure attraverso la vendita dei prodotti a marchio Napoli, per farli sentire virtualmente a casa loro'