10
Una notte da Champions, una notte da Morata, specialista in Europa. Ne parla Beppe Marotta prima della partita a Mediaset, soffermandosi sul futuro dello spagnolo: “Morata? Siamo contenti di averlo preso l’anno scorso. Era un giovane che si è confermato. Nel calcio la volontà del giocatore è fondamentale, noi puntiamo molto su questo. E puntiamo sui buoni rapporti con il Real Madrid. La nostra intenzione è quella di portarcelo a casa. Il Borussia Moenchengladbach? Giochiamo sempre per vincere, loro giocano sereni e con grande energia. Sono un avversario da rispettare. Anche noi non ci spieghiamo perché facciamo così pochi gol, c’è anche l’assenza di Tevez che è difficile da sostituire. Ci sono stati anche tanti infortuni. Anche nel primo anno di Conte c’era difficoltà a segnare e poi abbiamo vinto lo scudetto”. 

OBIETTIVO EMBOLO - Beppe Marotta ha parlato anche di Lichtsteiner e di Embolo a RSI, la tv svizzera: "Lichtsteiner sta molto meglio, ha superato la fase delicata e siamo certi che nel giro di 15 giorni potrà tornare all'attività agonistica. Embolo? E' un gioiellino e non c'è solo la Juventus a seguirlo. I nostri occhi sono puntati su di lui già da tempo".