30
Beppe Marotta ha nicchiato, dichiarando che "se il Liverpool non ha liberato Emre Can in estate, non credo che lo farà nemmeno a gennaio". Eppure la Juventus, come conferma Tuttosport, è vigile più che mai sulla situazione del centrocampista classe '94, che ad oggi pare tutt'altro che intenzionato a prolungare il contratto in scadenza a giugno 2018 con i Reds e che già nei mesi scorsi aveva manifestato il suo gradimento per il trasferimento in bianconero, dove ritroverebbe il connazionale Khedira.

LA POSIZIONE DI KLOPP - Sino ad oggi ha giocato un ruolo importante il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp, tedesco come Emre Can, che ha puntato ad occhi sul proprio calciatore incurante delle voci di mercato, ma la cui posizione agli occhi della dirigenza inizia a farsi sempre meno solida. L'ennesimo pareggio, quello di ieri contro il Newcastle, ha fatto perdere ulteriore terreno alla sua squadra nei confronti della coppia di testa Manchester City-Manchester United e minato alcune certezze sullo stile di gioco dell'ex mago di Dortmund. Un Klopp meno forte potrebbe dunque avere minore potere decisionale nei prossimi mesi, qualora il management del Liverpool gli prospettasse l'ipotesi di cedere Emre Can a 5 mesi dalla scadenza naturale del contratto, con l'arrivo di Naby Keita dell'RB Lipsia, già acquistato per la prossima stagione, che potrebbe essere anticipato a fronte di un conguaglio economico a favore della società tedesca.