96
"Dal precedente allenatore era stato tracciato un solco ereditato da Inzaghi che sta dando del suo in modo straordinario e sorprendente. Siamo molto soddisfatti della persona e dell'allenatore: lui è soddisfatto di essere all'Inter ed è questa la cosa che conta": parole e musica di Beppe Marotta, amministratore delegato del club nerazzurro, che si è concentrato sul tecnico Simone Inzaghi, per tracciare un primo resoconto della sua avventura sulla panchina meneghina.

RINNOVO IN VISTA - Ottavi di finale di Champions conquistati, a differenza di Conte, e secondo posto in Serie A, a -1 dal Milan: l'ex allenatore della Lazio ha stupito tutti in questi primi mesi a Milano, nonostante l'addio di pezzi da 90 come Hakimi e Lukaku. Per questo motivo la volontà da parte dell'Inter e dei suoi dirigenti è di blindare Inzaghi, ​anticipando addirittura i tempi delle trattative per ampliare l'attuale scadenza di contratto, prevista per il 30 giugno 2023. 


Segui la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora