Batosta per il centrocampista Leandro Bacuna dell’Aston Villa, sarà sospeso per ben sei giornate. È questa la punizione in riferimento al suo alterco con un guardalinee, avvenuto nel corso della partita con il Derby. Il 25enne Bacuna ha porto le proprie scuse, ma con una nota polemica: “Ammetto di aver assunto una condotta violenta, ma in queste circostanze uno stop di tre partite sarebbe stato sufficiente”. Nel post partita infatti si parlava di tre, massimo quattro giornate di squalifica, poi la sorpresa.

COMPORTAMENTO INACCETTABILE - L’episodio è avvenuto sabato 25 febbraio, durante la gara casalinga contro Il Derby County, vinta dall’Aston Villa. Bacuna aveva affrontato faccia a faccia il guardalinee nel finale di partita, per una decisione considerata “ingiusta” presa nei suoi confronti. La severità delle sei giornate, servirà a scongiurare situazioni comportamentali simili, ritenute “inaccettabili” in Premier. L'Inghilterra dimostra tolleranza zero nel caso di episodi come quello di Bacuna, e da sempre condanna chi non porta rispetto, sia ai tifosi, sia ai direttori di gara, con gravi conseguenza per chi non si attiene alle regole.