239
Antonio Conte, allenatore dell'Inter, insieme ad altri manager, imprenditori e persone dello spettacolo italiane, è stato truffato dal broker Massimo Bochicchio per circa 30 milioni di euro. E il tecnico nerazzurro si sta muovendo per recuperare i soldi (QUI TUTTI I DETTAGLI SULLA TRUFFA)

MAI RESTITUITI - In estate la corte di commercio inglese aveva ordinato a Bochicchio di restituire i 30 milioni di euro, ma quei soldi, come riporta La Verità, non sono mai arrivati. Tanto che, a fine dicembre, è stata aperta un'inchiesta da parte della Procura di Modena sulle truffe del broker, radiato dalla Consob come consulente finanziario sin dal '99, che aveva un giro d'affari tra i 200 e i 500 milioni di euro e che trovava la maggior parte dei suoi clienti al Circolo Aniene di Roma: truffe tra le quali, ovviamente, c'è quella ad Antonio Conte. 

LUNGA LISTA - Appropriazione indebita: è indagato per questo Massimo Bochicchio, che è ora a Dubai e contro il quale, oltremanica, è stato presentato un mandato d'arresto. E la lista dei truffati si sta allungando: oltre a Conte ci sono Stephan El Shaarawy; la società di Luca Bascherini, procuratore di Claudio Ranieri; Raffaele Trombetta, ambasciatore italiano a Londra. E proprio da Londra sono pessimisti circa il recupero dei fondi perduti da parte dei creditori; per questo, Conte ha iniziato a sondare alcuni legali in Italia.