Commenta per primo

'Sarà un match durissimo, il Milan ha grandi valori'. Walter Mazzarri fotografa con pochi flash la partita di domani. Una classicissima ed una sfida da sempre di grande fascino.

Mister, teme la voglia di reagire dell'ambiente milanista?

'Il Milan ha grandi valori ed i valori possono uscire da un momento all'altro. Abbiamo tutto da perdere da questa partita perchè si sta dando per scontato che loro siano una squadra di media classifica e ciò non è vero. Hanno campioni e qualità che possono fare la differenza in ogni momento'.

La visita del presidente Berlusconi sarà uno stimolo in più?

'Credo di sì, è possibile che sia uno stimolo ed una motivazione importante per loro. Di certo so che molto dipenderà da noi. Se facciamo una doppia fase passiva ed attiva al massimo, come spesso abbiamo mostrato in questa stagione, allora possiamo mettere in difficoltà chiunque. Ma sarà una partita in cui avremo tutto da perdere, perciò dovremo dare il massimo per superare tutte le insidie che abbiamo elencato. Sarà fondamentale l'atteggiamento mentale'.

Un Napoli che si è mostrato anche versatile sotto il profilo tattico...

'Sì, di moduli ne stiamo provando vari, in campo lo vedete. Ma ciò che è fondamentale è mantenere i codici di gioco e l'equilibrio di squadra. Io dico in generale che il Napoli sta facendo benissimo da tre anni. In questo calcio in cui gli equilibri sono sottilissimi, riuscire a tenere sempre una posizione costante in classifica deve far apprezzare il nostro lavoro. Abbiamo nove punti in più dello scorso campionato e questo è importante anche perchè credo che in queste stagioni ci sia stato un livellamento tecnico verso l'alto'.

E' il gruppo delle infinite rimonte ed anche del bellissimo abbraccio di Marassi. Che sensazioni ha provato?

'E' stato qualcosa di importante perchè ha messo in mostra l'anima che ha questa squadra. Un aspetto che io ho sempre visto in ogni momento, anche quelli di difficoltà. L'affetto dei ragazzi nei miei confronti non ha bisogno di dimostrazioni perchè con il gruppo abbiamo creato un rapporto splendido. Sono contento si siano riviste in pochi giorni le caratteristiche caratteriali e la mentalità che contraddistingue il Napoli in queste ultime stagioni'.

Senza Pandev ci sarà Insigne dall'inizio. Gli ha detto qualcosa?

'Lorenzo non deve essere caricato di troppe responsabilità, è una cosa che dico dall'inizio. Ha talento e qualità, deve poter essere libero di dimostrarle quando viene chiamato in causa. Mi aspetto da lui semplicemente ciò che sa fare. Tutto qui'.

Ci sarà Zuniga?

'Penso proprio di sì. Zuniga sta bene, ha lavorato tutta la settimana benissimo, ha recuperato pienamente e ci sono i presupposti per cui possa dare il massimo domani'.


Il video della conferenza stampa pre-Milan