12
La Juventus è in piena fase di programmazione per la prossima stagione, come dimostrano i vertici alla Continassa tra Allegri e dirigenza per pianificare il mercato estivo. Nel frattempo, gli occhi sono puntati sui 12 nazionali in giro per il mondo, impegnati nelle rispettive competizioni. Tra questi, Weston McKennie, autentico protagonista nella prima edizione della CONCAF Nations League, vinta dagli Stati Uniti contro il Messico. Una finale mozzafiato, decisa soltanto al 114’ da Pulisic che ha fissato il risultato sul 3-2, in cui il centrocampista bianconero ha messo il suo enorme zampino. Non solo il momentaneo 2-2, siglato di testa sugli sviluppi di calcio, che ha condotto la partita oltre i 90 minuti. Lo statunitense è stato eletto migliore del torneo, forza trainante della nazionale statunitense. Un grandissimo orgoglio per la Juve.