Calciomercato.com

  • Getty Images
    Mediaset-Vivendi, riscoppia la pace?  Il nuovo piano per salvare Premium

    Mediaset-Vivendi, riscoppia la pace? Il nuovo piano per salvare Premium

    Vivendi-Mediaset, la partita non è ancora chiusa. E non parliamo della causa in corso per il mancato acquisto da parte del gruppo francese di proprietà di Bolloré delle quote di maggioranza di Premium dopo la stipula del contratto, bensì del nuovo tentativo dei due contendenti di arrivare ad una tregua e provare e raggiungere un accordo economico su basi diverse. Secondo quanto riferisce Il Sole 24 Ore, l'ultima idea per non trovarsi l'uno di fronte all'altro in tribunale (prima udienza fissata al 21 marzo 2017) è gestire Premium in coabitazione, in attesa che Vivendi completi entro un periodo di 3 anni l'acquisto della maggioranza. 

    L'ipotesi è che il 40% venga acquistato dal gruppo Bolloré, un altro 40% resti nelle mani di Mediaset e il restante 20% ad un terzo socio. In 3 anni, i dirigenti del Biscione sono convinti di raggiungere il pareggio di bilancio dopo i pesanti investimenti sostenuti negli ultimi tempi soprattutto per l'acquisto dei diritti della Champions League. Si tratterebbe dell'ultima opzione per non ricorrere all'extrema ratio, ossia quella della fusione con Sky Sport del rivale Murdoch, eventualità evocata dai bene informati nelle scorse settimane.

    Altre Notizie