Commenta per primo

Dopo aver ufficializzato il nuovo tecnico Leonardo Menichini, ora in casa Crotone si pensa al mercato calciatori. Primi nodi da sciogliere le comproprietà: già definite quelle di Gabionetta, a favore dei rossoblù, e quella di Legati, per la quale ha avuto la meglio il Milan. Il brasiliano però dovrebbe comunque lasciare Crotone, su di lui Torino, Lazio e Bari. Si complica invece per Russotto, che fino a qualche giorno fa aveva il desiderio di restare in rossoblù, ma ora l'inserimento del Torino sembra far gola al calciatore. Nei prossimi giorni comunque ci sarà un incontro tra Crotone e Bellinzona (proprietaria del cartellino) per trovare la soluzione migliore.

Aniello Cutolo potrebbe rimanere in rossoblù, visto il quasi fallimento del Perugia: su di lui è sempre forte l'interesse del Taranto, ma il giocatore vuole rimanere in B. Per Archimede Morleo invece potrebbe scatenarsi un'asta tra Parma, Siena, Genoa e Samp, e nelle ultime ore sembra che sia entrato anche nella lista della spesa di Franco Lerda per il suo Torino. Nella stessa lista potrebbe anche esserci il nome di Antonio Galardo, ma il capitano difficilmente lascerà Crotone per un'altra squadra di B.

Il mercato in entrata invece sembra ancora fermo, ma il diesse Ursino è uno che lavora bene di nascosto. Tra i pali potrebbe arrivare Luca Mazzoni, grande protagonista nelle ultime due stagioni con la maglia dell'Arezzo. In difesa si fanno i nomi del baby Crescenzi di proprietà della Roma, del giovane Cabeccia della Spal e del 27enne Murolo del Real Marcianise. A centrocampo si sogna l’esterno sinistro Caridi, attualmente svincolato dopo il fallimento del Mantova. In mezzo Menichini vorrebbe portare con sé Pintori, autore di una stagione straordinaria con la maglia del Lumezzane. Per l'attacco non dovrebbero esserci grosse trattative, visto che in rosa ci sono già Ginestra e Bonvissuto, ai quali con molta probabilità si aggiungerà il giovane talento Conversi, nell'ultima stagione protagonista in D con la maglia del Sambiase.