Commenta per primo
Spunta un mediano, la pi­sta porta ancora una volta al Boca Ju­niors: si chiama Matias Alejandro Gime­nez, ha compiuto 26 anni a marzo, è alto 1,81. E’ stato offerto nei giorni scorsi, co­sta circa 2 milioni di euro. Può fare la mezzala sini­stra, può adattarsi sulla fa­scia. È cresciuto nelle gio­vanili del Tigre, ha debut­tato in Primera B metro­politana (la terza divisio­ne) il 16 agosto 2003 nel match vinto 3-0 contro il Talleres. E’ un mediano di forza, sa attaccare lo spazio e proporsi in avanti. Ha lo status di extracomunitario e la La­zio deve fare bene i conti con i posti oc­cupabili (Lotito conta di liberarne tre ce­dendo all’estero Makinwa, Carrizo e Ko­larov). Gimenez non ha una valutazione alta, la società lo sta studiando, finora non ha mosso passi ufficiali. Nel vertice Reja­ Tare svolto giovedì a Formello si sarà parlato anche di lui. Il tecnico aspetta rinforzi sulla mediana, ne servono al­meno due. Edy vuole ri­partire da Ledesma e a lui dovrà affiancare uo­mini di corsa e qualità. Mauri viaggia verso il rinnovo, manca solo l’ annuncio. Brocchi rimarrà, Firmani potrebbe essere con­fermato. Per completare l’organico e renderlo più forte c’è bisogno di altri in­nesti. La società vorrebbe regalare a Re­ja giocatori alti, di un certo peso, uomini che possano dare fisicità al reparto. Gi­menez supera il metro e ottanta centime­tri, è dotato di un buon fisico. L’ultima parola spetterà a Reja, darà una valuta­zione sul giocatore. Prima, però, vanno decise le strategie, c’è da decidere se i posti da extracomunitario andranno oc­cupati acquistando il nuovo Kolarov ed un bomber di peso. I conti vanno fatti at­tentamente per non bruciare ghiotte pos­sibilità.