29
Un vero talento, ne sono convinti tutti. E da tanti anni. Il modo in cui Alex Meret è tornato in campo dopo l'infortunio è la cartolina di un portiere di enorme potenziale, tenuta mentale importante e voglia di esplodere: classe 1997, Meret ha parato un rigore a Lapadula, chiuso la porta in faccia alla Juventus due settimane fa ed è sempre risultato tra i migliori da quando si è ripreso la sua Spal. Dalla promozione a un'ottima annata in Serie A, sognando la salvezza: Meret è tornato a tutti gli effetti, adesso gli occhi delle big restano vigili su di lui.

IL PIANO FUTURO - Tra le squadre che lo hanno seguito c'è sempre la Juventus, l'idea di prendere un talento così da mettere alle spalle di Szczesny per il futuro è presente nelle strategie di Marotta e Paratici. E così Meret potrebbe poi giocarsi le sue carte, da qui ad avviare una trattativa però ce ne passa. Ma di certo per l'anno prossimo il destino è già scritto, a meno di sorprese: l'Udinese riporterà a casa Meret, è proprietaria del cartellino e vuole godersi il suo portiere fatto in casa. Una stagione da protagonista a Udine prima di spiccare il volo, la strada per comprarlo è libera, le grandi sono vigili. Meret è tornato, per davvero.