46

Anche gli dei del pallone si sporcano le mani. Sembra proprio essere questo il caso di Lionel Messi, al centro di una polemica rovente dopo l’ultimo Clasico contro il Real Madrid, disputato mercoledì sera al Bernabeu. Nella giornata di giovedì si sono rincorse le prime indiscrezioni su un suo comportamento decisamente al limite nel post-partita, ora è arrivata anche la conferma (seppure di parte) del madridista José Callejon.

Cosa è successo? Stando alle indiscrezioni della stampa spagnola,Messi avrebbe atteso Alvaro Arbeloa nel parcheggio dello stadio (esattamente come accadde un anno fa, con José Mourinho nei panni “dell’aggressore”) per riempirlo di insulti sbigotendo la presente Carlota, moglie del terzino merengue.

Tra i passanti, poi, si segnala l’arrivo di Aitor Karanka, il vice di Mourinho. Che, incredibile ma vero, sarebbe stato immediatamente zittito dallo stesso Messi con una frase ben poco gentile: “Cos’hai da guardare? Stai zitto che sei solo la marionetta di Mourinho”. Il Barcellona ha subito negato la versione dei fatti fornita principalmente dai quotidiani madrileni.

Ma, nel pomeriggio di venerdì, è stato il giocatore del Real Madrid Callejon a confermare il fattaccio. “E’ vero quello che è successo con Kakanka – ha riferito in conferenza stampa – e posso confermarlo perché stavo uscendo dagli spogliatoi con lui. È normale che in campo gli animi si scaldino, ma che uno aspetti tanto per insultare un avversario no. Per giunta con sua moglie incinta al fianco. Evidentemente i buoni non sono così buoni e i cattivi non sono così cattivi”.

Confermato anche l’insulto a Karanka: “Sì è vero, gli ha dato della marionetta. Ci sono cose che si dicono in campo, lo ribadisco. Ma a mente fredda questo non dovrebbe accadere. Se è lo stesso accaduto al Camp Nou con Mourinho? No, era una situazione molto differente. Mourinho li aveva soltanto aspettati senza dire nulla”.

Una vicenda senza dubbio controversa nella quale si è sentita soltanto una campana, quella madrilena. Quel che è certo è che le storie tese tra Barcellona e Real Madrid continueranno ancora a lungo. Facendoci scoprire un volto nuovo del quattro volte “Pallone d’Oro” Messi.