17
10 presenze e un gol tra Bundesliga, Europa League e coppa di Germania: è questo il bilancio di Denis Zakaria in questo avvio di stagione. Il centrocampista classe 1996, che ha conquistato il posto da titolare nella nazionale Svizzera, ha stregato mezza Europa con la maglia del Borussia Mönchengladbach. La Bild in Germania non ha dubbi: sulle tracce del centrocampista, oltre a Borussia Dortmund e Bayern Monaco - sempre vigili sui migliori giocatori della Bundesliga - ci sono anche Tottenham, Manchester United e Inter. I nerazzurri, alla ricerca di rinforzi per allungare la rosa a disposizione di Antonio Conte per gennaio e in ottica futura, hanno messo gli occhi sul centrocampista arrivato nell’estate del 2017 dallo Young Boys per 12 milioni di euro.



CHI È - Denis Zakaria nasce a Genf, il 20 novembre del 1996, da una famiglia di origini congolesi trasferitasi in Svizzera. Nel 2013 viene notato e monitorato dal Servette che lo inserisce nel proprio settore giovanile. Zakaria sin da subito si mette in mostra per tenacia e carisma nonostante la giovanissima età. Nei vari campionati giovanili sfoggia il suo strapotere fisico vincendo la maggior parte dei contrasti, ma non è tutto: trova anche con regolarità la rete con inserimenti senza palla o conclusioni dalla distanza. La dirigenza dei Les Grenats si accorge presto di avere tra le mani un talento dal sicuro avvenire, non a caso dopo due stagioni, esattamente nel 2015, l’allora 19enne si affaccia in prima squadra debuttando in Challenge League. In totale colleziona 6 presenze (con due gol a referto), rendimento per niente banale che attira inevitabilmente le attenzioni dello Young Boys. Zakaria accetta l’offerta, lascia Ginevra e si trasferisce a Berna. Nella capitale svizzera l’esplosione: fino al 2017 disputa oltre 50 partite ufficiali e il suo nome inizia a circolare anche all’estero e in particolar modo in Germania. Diverse società si fanno avanti con lo Young Boys, ma a sbaragliare l’agguerrita concorrenza è il Borussia Mönchengladbach: operazione da circa 12 milioni di euro e Zakaria firma fino al giugno del 2022 con il club tedesco.

IL PREZZO - Non un obiettivo concreto di mercato dell’Inter, per il momento, ma uno dei giocatori monitorati con attenzione dal duo Marotta-Ausilio per rinforzare la mediana. Il prezzo del cartellino? È alto, di circa 50 milioni di euro (il Gladbach ne ha rifiutati 22 nel 2018 dal Borussia Dortmund). Così Max Eberl, direttore sportivo del club tedesco, ha avvisato i club interessati a Zakaria: ”Siamo estremamente soddisfatti dei miglioramenti di Denis e del progetto che abbiamo con lui a lungo termine. La nostra è una società che vive grazie ai soldi ricavati dalle cessioni e se dovessero esserci delle offerte alte non potremmo rimanere indifferenti”. È arrivata dunque un’apertura all’addio, ma alle condizioni fissate dal Gladbach, che non ha alcuna intenzione di fare sconti. L’Inter è vigile, ma non è la sola: mezza Europa è rimasta stregata dalle qualità del giocatore. E la stagione è appena cominciata…