Commenta per primo

E' uno dei piccoli grandi capolavori di Mourinho. Il 28 agosto 2009 Wesley Sneijder è dell'Inter. Al Real Madrid, che lo aveva messo in un angolo, vanno 16 milioni di euro. La presentazione lascia un po' per perplessi 'Spero di ripetere le cose buone che Bergkamp ha fatto all'Inter' . Per fortuna dell'Inter e dei suoi tifosi Wesley è riuscito a fare molto di più del suo connazionale.

Con Mourinho instaura un rapporto speciale 'Per lui sarei disposto a morire ed uccidere', arriva a dichiarare l'olandese. Il trequartista è determinante nella conquista del triplete chiudendo la Champions come miglior assist man del torneo.
Un anno speciale per Sneijder culminato con il matrimonio da favola con la modella ispano-olandese Yolanthe Cabau. Per lei Snejider, con alle spalle un divorzio ed un figlio, si converte al cattolicesimo. Nel gennaio scorso si piazza al quarto posto nella corsa al Pallone d'oro. Si parla anche di un possibile ritorno al Real sulle orme del suo mentore Mourinho ma alla fine resta in nerazzurro.

Quest'estate un nuovo tormentone. Nelle scorse settimane l'olandese è stato ad un passo dal Manchester United. Ora la clamorosa cessione di Eto'o cambia nuovamente gli scenari. Per Moratti Wes è tornato incedibile ma le big inglesi non mollano. In questa fuga di campioni l'auspicio (e non solo per i tifosi dell'Iter) è che Sneijder resti ancora per molto tempo in Italia.