Commenta per primo

"Mutu può essere il giocatore migliore del mondo ma dopo quello che ha fatto non mi serve e non lo voglio". Sinisa Mihajlovic, tecnico della Fiorentina, parla chiaro riferendosi all'attaccante romeno messo fuori rosa dal club viola. "Con Adrian ho litigato quando eravamo giocatori, da allenatore ho avuto un buon rapporto - ha continuato Sinisa - Se potrà continuare ad allenarsi con me? Bisogna vedere il collegio arbitrale, io non mi occupo di questo, domani c'è una gara importante". Mihajlovic, replicando al manager di Mutu, Giovanni Becali, che ieri lo ha attaccato e criticato definendolo un allenatore senza attributi come tutti quelli italiani, ha detto: "Ieri ho chiamati Becali tre, quattro volte, non mi ha risposto, allora ho chiamato Mutu per mettermi in contatto con lui, gli ho parlato e ho chiarito. Becali sa che io gli attributi li ho, non sono rotondi ma quadrati. Lui ha detto cose false, anche se in fondo - ha sorriso il tecnico serbo - io non sono italiano e potrei tirarmi fuori dalle sue critiche ma quello che più mi ha dato fastidio riguarda la vicenda della convocazione di Mutu: non è vero che la società aveva deciso di non inserire Adrian tra i convocati per la gara di Bologna, la società non si sarebbe mai permessa di decidere questo senza prima contattarmi".