337
Un nuovo, importante, indizio. Che arriva direttamente dal Vélodrome di Marsiglia, dove in serata sono scese in campo OM e Bordeaux per la seconda giornata di Ligue 1. Una seconda giornata che non ha visto come protagonista - o almeno, non da subito - Yacine Adli. E' partito dalla panchina, infatti, il centrocampista classe 2000, obiettivo di mercato del Milan, subentrato al 68'. Un secondo segnale in poche ore, un indizio che segue le parole di Gerard Lopez. Nella giornata di sabato, infatti, il presidente del Bordeaux aveva dichiarato: "​Adli al Milan? C’è interesse di tutte le parti. Se saremo d’accordo, sarà considerato fatto. Altrimenti, saremo molto felici di mantenere Yacine".

AFFARE IN CHIUSURA - Parole che danno speranza al Milan, alla ricerca di un centrocampista per completare il reparto da regalare a Stefano Pioli. Specie dopo la lesione di Franck Kessie, evento che ha accelerato la trattativa per il giovane francese. Il principio d'accordo tra i club c'è già, l'affare potrebbe sbloccarsi nelle prossime ore: il Milan pagherà circa 10 milioni bonus compresi, per il giocatore è pronto un quadriennale. Ore decisive, già nei prossimi giorni il ragazzo potrebbe essere a Milano. Intanto, al Vélodrome, va in panchina. E non è un indizio da poco...