20
Mario Giuffredi, agente di Andrea Conti, terzino del Milan, parla a Il Mattino: "La minaccia all'Atalanta di non farlo presentare in ritiro? Era una provocazione, nulla di più. Era per forzare il discorso cessione con l'Atalanta. Peraltro era solo una mia strategia, perché tanto Conti stava giocando gli Europei con la Nazionale Under 21 che finivano il 30 giugno, pertanto prima di fine luglio non si sarebbe dovuto presentare in ritiro perché aveva 25 giorni di ferie e in quello spazio di tempo avevo la possibilità di cederlo al Milan prima della fine di luglio".