Commenta per primo

 

L'allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, parla in un'intervista che fa parte dello speciale di 'Sette' dedicato al campionato, in edicola da giovedì: "L'allenatore fa un pò lo psicologo, è la cosa fondamentale. Con Ibra per esempio servono sia carota che bastone, è una personalità forte, deve essere accarezzato ma ogni tanto ha bisogno di qualche bastonata per essere stimolato, altrimenti si addormenta. Con Ringhio invece non ci vuole niente. È già troppo Ringhio per conto suo".