Commenta per primo

Massimiliano Allegri non accetta le critiche alla qualità del gioco del suo Milan: "Il Milan gioca male? Barzellette. Sono straconvinto che fino alla fine lotteremo per vincere il campionato. Dobbiamo credere in quello che facciamo".

"Il ritardo dall'Inter è già di 5 punti? In questo momento si pensa ai 5 punti di ritardo dall'Inter. Ma noi siamo in costruzione - spiega il tecnico rossonero -. È fuori Pato, un giocatore fondamentale per noi. Fino al 30 agosto, poi, non ho potuto avere tutti i giocatori a disposizione. Se vogliamo raccontare le barzellette, raccontiamole. Si dice che il Milan gioca male, ma mi sarebbe piaciuto sapere cosa sarebbe successo se mercoledì avessimo vinto, come era anche giusto".

"Io sono straconvinto che questa squadra alla fine si ritroverà a lottare per vincere il campionato - aggiunge Allegri -. Si dice che il Milan è lento e vecchio, è difficile togliersi di dosso etichette che altri vogliono attaccare a tutti i costi. Se facciamo uno sforzo, riusciamo a toglierci questa etichetta e a lottare per traguardi importanti. Quando sembra tutto da buttare, bisogna ripartire dalla semplicità e dalla concretezza. Il campionato non è la Champions: se non c'è equilibrio, non si riesce a vincere con continuità. In questo momento, la classifica rispecchia il rendimento della squadra. Contro la Lazio abbiamo avuto equilibrio, c'è tempo per costruire".